Aloe: pianta dalle mille virtù

La si può reperire praticamente ovunque e necessita di davvero poche attenzioni per mantenerla in salute. Ognuno di noi dovrebbe avere nella propria casa un’aloe vera per poter beneficiare delle sue eccezionali proprietà medicali per i piccoli problemi di tutti i giorni.

È un rimedio eccezionale per le lievi scottature, basta sfregarla sulla parte offesa per sentirne subito i benefici. Ripeto: “lievi” scottature, dal secondo grado in poi l’approccio terapeutico è necessariamente medico (“pasticciare” sull’ustione di secondo grado significa procurarsi una spiacevole infezione). Ottima utilizzata come collutorio per le ferite buccali da protesi e dentiere o per la stomatite erpetica. Il suo succo, ricco in mucillaggini, combatte la stipsi e regolarizza il transito intestinale.

E per lo stomaco? Qua vorrei aprire una piccola ma importante parentesi. Sempre più persone ricorrono ai prazoli (inibitori di pompa protonica), farmaci di sintesi che andrebbero utilizzati solo da chi ne necessita realmente. Invece vedo sempre più spesso soggetti che li utilizzano come fossero caramelle per “banali” gastriti da stress. Meno male che li hanno inventati: per chi ne ha davvero bisogno danno un sollievo quasi sempre garantito e da quando esistono si vedono sempre meno pazienti da operare per ulcera gastrica. Non trascuriamo però gli effetti collaterali, presenti in tutti i farmaci di sintesi: l’abuso di prazoli, è stato dimostrato, può far impennare i livelli di colesterolo oltre che far insorgere polipi gastrici. Se il medico ha accertato un mal di stomaco dovuto allo stress, dunque, l’aloe rappresenta un ottimo alleato: le sue mucillaggini tamponano i succhi gastrici portando spesso a guarigione le microlesioni.

Per l’uso interno, affidatevi sempre a un esperto. L’uso topico casalingo deve essere sempre limitato a piccoli problemi. Occhio a utilizzare solo la polpa: la buccia contiene aloina, sostanza altamente lassativa.

Le informazioni contenute in questo articolo non intendono sostituirsi al parere professionale del vostro medico curante. L’utilizzo di qualsiasi consiglio qui riportato è a discrezione del lettore. L’autore si sottrae a qualsiasi responsabilità diretta o indiretta derivante dall’uso o dall’applicazione di qualsivoglia indicazione riportata.

© Copyright – è vietata la riproduzione dei contenuti, anche parziale, senza autorizzazione da parte dell’autore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...